Google Local per il settore food & beverage. Quanto è importante?

Google. Ancora Google. Sempre e solo Google!

Prima di affrontare nel dettaglio l’argomento Google Local, è fondamentale conoscere cosa significa l’espressione “local search” per capire la potenzialità di questo strumento che Google ci mette a disposizione.

Google Local serve principalmente alle attività commerciali a livello locale per essere trovati e geolocalizzati nella pagina dei risultati di Google, quando la ricerca delle parole contiene un luogo.

Ad esempio, se io cerco “ristoranti lucca”, Lucca è il dato che ci serve per “geolocalizzare” la nostra ricerca.

local_01

Generalmente (a meno che uno non abbia il browser con attiva la navigazione anonima e la geolocalizzazione disattivata) il dato della posizione geografica può anche non essere inserito nella ricerca, visto che Google riesce a rilevare la posizione grazie all’indirizzo IP oppure al GPS se navighiamo da dispositivi mobili.

Ormai tutti o quasi siamo soliti cercare indicazioni stradali, locali e attività commerciali soprattutto da smartphone quando siamo in mobilità, quindi da qui possiamo capire l’importanza di risultare nella Local di Google.

Il vantaggio di essere visibili

La visibilità nel web, come spesso asseriamo, è tutto.

C’è chi preferisce pagare le inserzioni Google Adwords oppure potenziare la presenza nei risultati organici rivolgendosi a professionisti SEO studiando campagne di posizionamento ad-hoc su chiavi specifiche.
Nel caso della Local Search, potete comunque contattare il vostro Seo Specialist di fiducia per ottimizzare la vostra scheda Local per essere ben visibili nei risultati di ricerca.

Per quanto riguarda il settore di cui stiamo parlando in questo articolo (ristoranti e bar), è necessario essere presenti nei risultati Google Local (con una scheda ottimizzata e con le informazioni aggiornate) perchè se un potenziale cliente ad esempio cerca un posto dove andare a cena con gli amici dovrà sapere l’indirizzo esatto per magari esserci “accompagnato” dal suo navigatore Google Maps scaricato sul suo smartphone.

1 ristorante su 2 ha la possibilità di comparire nella Local Search.

Nel caso il tuo ristorante non compaia nemmeno su Google Maps, probabilmente non hai creato (e ottimizzato) una scheda Google Local.

Ma come faccio ad avere una scheda Google Local?

Per avere una scheda Google Local, basta essere in possesso di un account Google+ (generalmente se hai un account gmail, già lo possiedi).

Una volta creato il profilo, devi creare la pagina nella categoria “attività locale” e così sarai “reindirizzato” a Google My Business dove potrai riempire la tua scheda con i dati necessari.
L’unica cosa che farà in modo di terminare con successo la creazione della tua scheda Local, è l’invio di una cartolina (cartacea) via posta da parte di Google contenente un “pin” all’indirizzo segnalato nella scheda. Non dovrai poi far altro che “verificare” la tua attività (inserendo il pin che ti è stato inviato) nell’area riservata del tuo account Local per poter comparire finalmente in Google Maps.

Facile no?
Se invece non ve la sentite di occuparvi di tutto ciò, contattate Omada allo 0583 1646631 oppure all’indirizzo email info@omadaweb.it per essere seguiti passo passo verso la vostra agognata presenza nei risultati locali di Google!

Lascia un commento