Turismo, 4 prenotazioni su 5 vengono fatte online

Spesso, ci troviamo a parlare con clienti o potenziali tali del settore turistico alberghiero che parlano ancora di “passaparola” o di “clienti di vecchia data”…

Ancora più spesso ci troviamo a discutere sul fatto che il sito web deve essere uno strumento di vendita e non una vetrina. E siccome finora non hanno mai investito seriamente nel web, ci troviamo a “questionare” anche per 1000 euro di lavori.

Cos’è cambiato nel turismo degli ultimi anni?

Il turismo è profondamente cambiato. Le nuove generazioni viaggiano. Le nuove generazioni amano la tecnologia. Le nuove generazioni amano cambiare. Le nuove generazioni amano confrontare. E tutto questo lo fanno (soprattutto) dai dispositivi mobili.

L’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano ha dimostrato che:

  • l’84% degli italiani prenota online
  • l’83% effettua ricerche
  • il 67% cerca soprattutto ispirazione

Cresce a dismisura però anche l’attività online dei turisti online del post-viaggio:

  • il 39% risponde alle sollecitazioni commerciali post-viaggio
  • il 37% scrive recensioni
  • il 34% condivide l’esperienza

Da questi dati si evince quanto potenziale ancora non sfruttato ci sia sul web e come qualche migliaia di euro investito in servizi legati al turismo online possa portare a ritorni economici importanti.

Le nuove generazioni di albergatori si stanno muovendo in tal senso, anche se l’Italia in generale ci sembra comunque indietro rispetto ad altri paesi europei ed extra-europei.

Come posso adeguarmi?

Noi di Omada siamo sempre aggiornati sulle nuove tendenze, soprattutto quelle provenienti dagli Stati Uniti che sono avanti 2/3 anni rispetto all’Italia. Contattaci per informazioni o richiedi un appuntamento per una consulenza.

Desidero più informazioni

Lascia un commento